Sin da quando ero adolescente avrei voluto ristrutturare la casa in cui ero cresciuta insieme ai miei genitori e poter condividere speciali sensazioni, come ammirare quell'oasi naturale in cui e' immersa la terrazza a strapiombo sulla valle, oppure  guidare attraverso  strade strette e tortuose, che conducono al centro storico, dove vivevo in una casa di pietra calcarea sulla collina. O camminare su e giù per le scale di città che, come un labirinto, ti sorprendono dietro ogni angolo, volta dopo volta!

E poi, la vista più bella che mi ricordava sempre un Presepe, mentre tornavo da scuola dalla parte alta della città. Non ho mai dimenticato tutte quelle immagini, e sapevo che un giorno le avrei condivise con più persone possibili!

Ed ora, eccomi qui, qualche decennio più tardi, per iniziare questa nuova avventura sociale.

Ragusa: facile da raggiungere, difficile da lasciare.

Caricamento...
Ops!
Stai utilizzando un broswer che non sopportiamo pienamente. Per favore aggiornalo per un'esperienza migliore.
Il nostro sito funziona al meglio con Google Chrome.
Come aggiornare il broswer